“Tutto è energia. Un’energia che si manifesta sotto infinite forme.”

Quando ci si innamora, la si vede nella luce degli occhi della persona amata e la si sente nella pancia come un vortice; quando il corpo di una donna cambia forma durante la gravidanza, la si percepisce dal suo nuovo aspetto che continuamente muta; nel momento in cui nasce un nuova vita, si manifesta nel primo pianto, nel primo respiro, nei primi movimenti…

Il corpo è vivo perché animato da Energia Vitale e il proprietario del corpo ha il dovere di preservarla e mantenerla forte e carica.

Lesioni fisiche, ferite, piaghe, fratture, contusioni, punture di insetti e morsi di animali, causano impoverimento di questa Energia poiché il corpo si apre e l’energia che scorre al suo interno si disperde.

Essa scorre attraverso i Meridiani energetici dislocati in tutto il corpo; un corpo fisico danneggiato porta a squilibri sul piano energetico e viceversa.

Andiamo più nel dettaglio. Prendiamo in esame un taglio e di conseguenza una cicatrice dati per esempio da un parto Cesareo. Questa enorme ferita lede totalmente uno dei meridiani principali chiamato “Ren Mai” o “Vaso Concezione” che origina dal Rene e scorre proprio nella parte anteriore del corpo, partendo dal pube e arrivando al mento. Tra le sue funzioni più importanti c’è quella di controllare la gravidanza, situazione in cui la donna ha in carico un essere vivente.

Il Ren Mai è il canale più Yin del corpo e ricapitola tutti i fenomeni Yin nell’uomo; è legato all’organizzazione della vita primaria (bere, mangiare, dormire, riprodursi…) e fa si che la persona si assuma la responsabilità di gestire bene il proprio corpo. Quando Ren Mai funziona bene si afferma che l’individuo sa essere una buona madre di se stesso, nel senso che sa prendersi cura di se stesso, sa accudirsi.

Un’interruzione di energia di questo meridiano, ad esempio causata dall’incisione del bisturi durante il parto, può dare origine a problemi fisici come per esempio aderenze e trazioni del tessuto connettivo che possono causare mal di schiena o irritazioni dell’apparato digerente; l’interruzione del Ren Mai provoca una serie di squilibri energetici nell’ambito di azione del meridiano stesso: disturbi del ciclo mestruale, disturbi alla prostata, sterilità, impotenza, problemi durante la gravidanza, problematiche legate agli organi rene e cuore, problemi polmonari, affezioni della tiroide, disturbi lungo il tratto addominale.

È importante quindi trattare tale lesione sia a livello fisico, con trattamenti osteopatici in grado di lavorare sui tessuti lesi, sia con trattamenti shiatsu o altre tecniche naturopatiche capaci di ripristinare l’integrità e la vitalità del meridiano e quindi dell’energia.

 

A presto.

Elisa